Senza categoria

Recensione – Grimoire. Il preludio di Francis Reed

Buongiorno readers!
oggi vi parlo di un fantasy uscito a marzo per Lettere Animate.

Era da un po’ che non leggevo un fantasy, diciamo che mi è passato un po’ il periodo ma questo libro mi aveva subito ispirata e così eccomi qui a parlavi di Grimoire, il preludio di Francis Reed.

TRAMA

Celata agli occhi del mondo, una strega oscura minaccia la pace che da secoli regna tra i popoli del Continente, decisa a vendicarsi dei soprusi subiti dalla sua stirpe. Al Bianco Concilio, una congrega di streghe animata da nobili intenti, spetta l’arduo compito di contrastare la minaccia, cercando alleati anche presso i popoli che, storicamente, hanno sempre osteggiato ed aborrito la magia in ogni sua forma. Basteranno il coraggio ed un nemico comune, ad abbattere secoli di conflitti e pregiudizi?

RECENSIONE

Grimoire è il primo libro della saga di esordio di Francis Reed, che mi ricorda molto il Trono di Spade, ma senza

Il romanzo è suddiviso in due parti, nella prima viene seguito Chander, un giovane alle prese con la sua prima Grande Caccia alle streghe. Caccia che si svolge ogni diciannove anni e che vuole un lungo periodo di organizzazione, ma questa volta non è così, e viene organizzato in un tempo brevissimo. Chander donerà tutto se stesso nella sua missione di uccidere le creature oscure del paese.

Nella seconda parte, invece viene seguito Rickard, il capitano della Guardia Reale e figlio del Grande Orso. Nonostante il fratello, primogenito, lo abbia sempre scalzato soprattutto nel cuore di suo padre, Rickard cresce diventando un uomo leale e determinato.

L’autore utilizza una scrittura semplice e scorrevole, con dialoghi realistici e personaggi ben caratterizzati. Il tutto rende molto semplice l’immergersi nel mondo fantastico di Grimoire, nella magia, nelle lotte e nelle vendette.

Ogni storia sembra essere indipendente (come va molto di moda nei libri di oggi), ma, ovviamente, alla fine il romanzo si evolve con vari colpi di scena in un crescendo narrativo fino al finale dove ogni pezzo troverà il suo posto, lasciandoci però con l’amaro in bocca per l’attesa del secondo capitolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...